Dopo le ultime elezioni che hanno visto il buon risultato di ProgReS Progetu Repùblica e di tutta la coalizione Sardegna Possibile, i candidati di ProgReS del collegio Medio Campidano ripartono dalle proprie comunità in vista delle comunali che li attendono nel 2015.

Daniela Concas, Simone Lisci e Gabrielli Cossu hanno iniziato il dialogo con diversi cittadini per comprendere quali possibilità ci siano nel realizzare o partecipare ad un progetto serio per contribuire al buon governo delle proprie comunità.

Il primo candidato del partito ad esporre i suoi progetti è Gabrielli Cossu, pabillonese, che nella sua cittadina inizierà con un sondaggio (bilingue in sardo e italiano), ovvero con una fase d’ascolto delle idee e delle esigenze dei propri concittadini:

“Ritengo di avere il dovere di sentire l’elettorato che ha creduto nel progetto che ho rappresentato, così poi da poter avere una visione più condivisa di quel che succede e di quello che si potrebbe realizzare, utilizzando gli strumenti della politica partecipativa già sperimentati nella scorsa tornata elettorale con la coalizione Sardegna Possibile.

Abbiamo il dovere di attuare un processo di cambiamento, sia nelle persone che nei metodi, con una politica che parte dal coinvolgimento di ogni cittadino, altrimenti non ci resta che subire in silenzio l’inoperatività della politica capace solo di imporre ed e incapace di ascoltare le esigenze dei cittadini.”

Cumentos

cumentos