ProgReS – Progetu Repùblica invita i Sardi ad andare a votare per i referendum del 12 e 13 giugno, e a votare quattro SI.
Due SI sono per confermare ciò che l’Onu ha dichiarato il 29 luglio 2010, ovvero che l’acqua è un diritto umano universale e fondamentale, e non un prodotto commerciale da cui trarre profitti.
Un SI, perché anche nella nostra futura Repubblica il diritto all’eguaglianza di tutti i cittadini sarà sempre salvaguardato e difeso e per le stesse ragioni intendiamo difenderlo ora come cittadini responsabili e consapevoli.
In ultimo, ma non per importanza, un SI è contro il nucleare, perché purtroppo (o per fortuna) siamo chiamati a votare per un ulteriore referendum che mischia le carte in tavola sulla sovranità.
Il 15 e 16 maggio scorsi hanno rappresentato uno dei momenti più importanti per il nostro popolo negli ultimi decenni: i Sardi in modo forte e chiaro hanno deciso che in Sardegna non c’è spazio né per le centrali né per le scorie nucleari.
Nonostante la chiara espressione di volontà di quel referendum, non essendo quest’ultimo vincolante per il governo attuale, l’Italia sarebbe in grado di ignorare quel risultato e decidere ugualmente di costruire le centrali nel nostro territorio. Ancora una volta, le scelte dei sardi sono subalterne a quelle italiane.
Il 12 e 13 giugno invitiamo i sardi a votare 4 SI, a ripetere il SI contro il nucleare onde non lasciare spazi di manovra a volontà politiche intese a fare della nostra terra per l’ennesima volta una terra di servitù in nome di interessi altrui, consapevoli però che se fossimo in una Repubblica indipendente non dovremmo ribadire nuovamente la nostra contrarietà a scelte che esulano le nostre idee sul futuro della Sardegna e dei sardi.
Per questo ci teniamo a ribadire che il popolo sardo deve poter decidere del proprio futuro, deve essere sovrano nelle scelte sul proprio territorio e per questo motivo, a prescindere dall’esito referendario del 12 e 13 giugno, in Sardegna non ci saranno né centrali né scorie perché così hanno deciso i Sardi.

Cumentos

cumentos