ProgReS – Progetu Repùblica aderisce al Sardegna Pride e alle giuste rivendicazioni di parità di diritti del movimento LGBT e queer sardo e internazionale.

ProgReS lotta per l’emancipazione politica della nazione e del popolo sardo in vista del giusto riconoscimento internazionale sulla base delle proprie prerogative geografiche, storiche, culturali, linguistiche, sociali ed economiche: sulla stessa linea di pensiero, dunque, non può non identificarsi nelle lotte di chi è discriminato e non pienamente riconosciuto nella propria identità e nei propri orientamenti sessuali e affettivi.

Così come il cittadino o la cittadina sarda hanno diritto alla sovranità, all’autodeterminazione e alla libertà, allo stesso modo qualsiasi cittadino o cittadina ha diritto a essere chi sente e sceglie di essere e amare chi si è portati ad amare nelle stesse identiche condizioni di tutti gli altri, senza gerarchie o distinguo.

ProgReS osserva con ammirazione la fiera attività del movimento LGBT e queer sardo e spera che lo stesso moto d’orgoglio e lo stesso lavoro di riflessione sulla propria identità e i propri diritti siano di esempio per le lotte che ci aspettano come popolo.

Fintzas a sa coja egualitària, fintzas a sa Repùblica!

Cumentos

cumentos