Formazione

Terza edizione della scuola di formazione politica ISCO3

21 October 2016

Progetu Repùblica de Sardigna presenta la terza edizione di ISCO, “Iscola de Sardigna”, la nostra scuola di formazione politica, rivolta oltre che ai nostri simpatizzanti ed attivisti a tutte/i quei cittadini che hanno a cuore il futuro della nostra terra. Il primo appuntamento è fissato per sabato 22 ottobre a Cagliari presso il Jester Club (via Roma 257) alle ore 18.

ISCO rappresenta un tentativo di rimettere al centro dell’attività politica la formazione, la trasmissione e la condivisione del sapere al fine di costruire nuova classe dirigente. Una vera e propria scuola politica strutturata in giornate di formazione, confronto e scambio sulle problematiche di oggi in Sardegna, volte a fornire strumenti per l’analisi della società sarda, delle sue trasformazioni e delle possibilità del suo divenire futuro.

Gli iscritti al corso potranno godere dell’impegno e della collaborazione di ospiti e docenti di livello, impegnati nelle università, nel mondo della cultura e delle ricerca, che hanno accettato di confrontarsi e di dare il proprio contributo a questo importante percorso di autodeterminazione.

ISCO si basa su una prospettiva interscientifica in grado di fornire ai partecipanti competenze teoriche ed empiriche. Economia, Filosofia, Geopolitica, Storia, Cultura, Musica, Sport, Laboratori e tanto pensiero libero.

Quest’anno la novità che proporremo sarà una scuola itinerante: per dare modo a quante più persone di partecipare alle nostre lezioni, organizzeremo le giornate di formazione in diverse comunità della Sardegna nell’arco dell’anno 2016-17.

Si comincia sabato 22 ottobre a Cagliari, dove per la prima giornata di formazione di ISCO3 avremo come docente Bachis Bandinu, uno dei massimi intellettuali sardi, antropologo e autore di diversi libri e pubblicazioni, che terrà una lezione dal titolo: “L’identità del popolo sardo nelle sue declinazioni”.

Nomi di livello anche tra gli altri docenti che hanno dato la loro disponibilità a tenere una o più lezioni durante ISCO3, ospiteremo: gli archeologi Giovanni Ugas e Nicola Dessì, il giornalista sportivo Vittorio Sanna, il politologo Carlo Pala, gli storici Francesco Casula eRoberto Lai, l’economista Giuseppe Melis Giordano, il medico Vincenzo Migaleddu e l’attivista per la lingua sarda Pepe Corongiu; il calendario che attualmente consta di diciassette incontri di formazione già fissati potrà subire un ulteriore ampliamento con appuntamenti che verranno resi noti nei prossimi mesi.

Modalità di partecipazione:

La partecipazione al primo modulo di ISCO3 sarà libera e durante la serata di sabato saranno rese note le modalità di adesione e partecipazione ai moduli  di formazione successivi, il calendario degli appuntamenti, gli argomenti e i docenti dei prossimi appuntamenti

Si possono ricevere informazioni sulle iscrizioni ai successivi moduli di formazione o al ciclo completo di eventi:

– inviando una email a iscola.indipendentismu@gmail.com con

  • Nome e Cognome
  • Città di residenza
  • Data di nascita
  • Recapito telefonico
  • Recapito email

– inviando un messaggio SMS / Whatsapp / Telegram al numero 3471825817 per essere ricontattati dalle segreteria organizzativa.

– tramite modulo online.

(N.B) Dopo il primo evento di sabato 22 le iscrizioni potranno essere chiuse anticipatamente una volta completati i posti disponibili per i successivi incontri.

ISCO2 – Il Programma

19 October 2015

ProgReS – Progetu Repùblica de Sardigna in occasione della 4° edizione di Dies de Festa presenta:

ISCO2 – iscola de Indipendentismu
Turri Manna – Aristanis | 24-25 Ottobre | Camping Spinnaker

Cosa è?

ISCO rappresenta un tentativo di rimettere al centro dell’attività politica la formazione, la trasmissione e la condivisione del sapere al fine di costruire nuova classe dirigente per il futuro della nostra terra.

ISCO è strutturata in giornate di formazione, confronto e scambio sulle problematiche di oggi in Sardegna, volte a fornire strumenti per l’analisi della società sarda, delle sue trasformazioni e delle possibilità del suo divenire futuro.

ISCO è una vera è propria scuola di indipendentismo costruita su un’idea itinerante della formazione che raggiunga i luoghi e gli spazi materiali dove si fa la politica e dove si intende costruire passo dopo passo il processo di autodeterminazione del nostro popolo.

ISCO si basa su una prospettiva interscientifica in grado di fornire ai partecipanti competenze teoriche ed empiriche. Economia, Filosofia, Geopolitica, Storia, Cultura, Musica, Laboratori e tanto pensiero libero.

ISCO è frutto dell’impegno e della collaborazione di ospiti e docenti di livello, impegnati nelle università, nel mondo della cultura e delle ricerca, che hanno accettato di confrontarsi e di dare il proprio contributo a quest’importante percorso di autodeterminazione.

L’edizione di Turri Manna de Aristanis

La seconda edizione di ISCO si svolgerà nell’arco di due giornate a Torre Grande (Oristano) il 24 e 25 di ottobre, all’insegna dell’integrazione tra differenti discipline e approcci. Una ricetta completa che consentirà a 50 persone provenienti da tutta la Sardegna di incontrarsi e di approfondire tematiche e concetti. Una vera e propria scuola di formazione politica, innovativa ed al passo con le trasformazioni della società sarda, dei suoi sistemi produttivi e delle sue potenzialità.

I moduli di questa edizione

GEOPOLITICA.1 – Le nazioni senza stato: movimenti politici, strategie e scenari possibili | Il cleavage centro periferia e le nazioni senza stato: una rassegna di casi

Carlo Pala | Politologo

LINGUA E LETTERATURA.2 – Letteratura e musica nella lingua nazionale dei sardi | La letteratura sarda, come vera e propria letteratura nazionale.

Francesco Casula | Storico

STORIA E IDENTITÀ.2 – Elementi di storia della civiltà nuragica | Dagli albori ai rapporti extrainsulari

Nicola Dessì | Archeologo

FILOSOFIA.2 – Elementi simbolici nel processo di costruzione della coscienza nazionale

Bachisio Bandinu | Antropologo

ECONOMIA E SOCIETÀ.1 – L’economia della Sardegna oggi tra sistemi produttivi locali ed economia globale | Il ruolo delle imprese e i vincoli e opportunità derivanti dalla localizzazione

Giuseppe Melis | Economista

ECONOMIA E SOCIETÀ.2 – Il processo di modernizzazione in Sardegna

Vincenzo Migaleddu | Esperto di questioni ambientali

STRUMENTI | A cura del gruppo di coordinamento di ISCO

Al termine del percorso verrà consegnato un attestato di partecipazione.

Ad arricchire il programma formativo ci sarà un dibattito politico tra tutti gli esponenti dei partiti e movimenti politici sardi che risponderanno alle domande dei corsisti e si confronteranno sul tema del futuro della nazione sarda e sulla possibilità di costruzione di un’alternativa nazionale. A moderare il dibattito che si terrà nella serata di Sabato sarà il giornalista de La Nuova Sardegna Roberto Petretto. Sarà un occasione storica di confronto considerata la disponibilità di tutte le sigle attualmente presenti nello scenario politico Sardo (ProgReS, Comunidades, Unidos, Partito dei Sardi, iRS, Sardigna Natzione, Fronte Indipendentista Unidu, Gentes, Sardigna Libera).

La due giorni prevede anche la proiezione di video e momenti musicali, con la presenza del cantante dei Train to Roots Bujumannu nella serata di sabato.

Programma e orari

SABATO 24/10
ORE 15:30 | Presentazione ISCO
ORE 16:00 | ISCO 1° Modulo
ORE 17:30 | ISCO 2° Modulo
ORE 19:00 | Dibattito politico
ORE 22:00 | Serata Musicale

DOMENICA 25/10
ORE 10:00 | ISCO 3° Modulo
ORE 11:30 | ISCO 4° Modulo
ORE 15:30 | ISCO 5° Modulo
ORE 17:00 | ISCO 6° Modulo
ORE 18:30 | SARDIGNA 2020
Il futuro dell’indipendentismo organizzato verso il 2020

Attraverso le tecniche di progettazione partecipata si darà vita ad un laboratorio per la costruzione dei possibili scenari dell’indipendentismo nel prossimo futuro. I lavori si svolgeranno durante le due giornate di ISCO/Dies de festa e si concluderanno nel pomeriggio di domenica. I partecipanti alla sessione di lavoro potranno contribuire alla risoluzione dei problemi attuali vissuti dall’indipendentismo in Sardegna attraverso idee e e progetti da costruire in maniera collaborativa.

Il lavoro svolto troverà spazio in una piattaforma online sul quale sarà possibile implementare i progetti individuati e arricchirli di contenuti nei territori.

ORE 19:30 | Saluti finali e consegna attestati

Modalità di partecipazione

Possono partecipare 50 persone senza alcun limite d’età e senza alcun vincolo di appartenenza politica previa iscrizione online fino al raggiungimento dei posti disponibili.

La quota di iscrizione per i materiali che verranno forniti durante il corso è di 10€.

Iscrizioni

Le iscrizioni dovranno pervenire attraverso entro le ore 20 di mercoledì 21 ottobre nelle seguenti modalità:

inviando una email a iscola.indipendentismu@gmail.com con

  • Nome e Cognome
  • Città di residenza
  • Data di nascita
  • Recapito telefonico
  • Recapito email

telefonando al 331.220.23.87

tramite modulo online.

Le iscrizioni potranno essere chiuse anticipatamente una volta completati i posti disponibili.

Logistica

Le attività didattiche si svolgeranno presso il camping Spinnaker sito nella località marina di Torregrande a partire dal primissimo pomeriggio di Sabato 24 e proseguirà per tutta la giornata del 25.

Il pranzo sarà comunitario e sarà possibile soggiornare presso i bungalow del camping a prezzi vantaggiosi.

Per informazioni consultare l’apposita sezione.

Pacchetti

Per chi decide di soggiornare presso lo spinnaker durante lo svolgimento della scuola sono disponibili i seguenti pacchetti che comprendono la quota di iscrizione alla SCUOLA:

Pacchetto 1:

24 ottobre pranzo +cena+pernotto e 25 ottobre colazione+pranzo – ADULTI € 62 a persona BIMBI (3-10 anni) € 37

Pacchetto 2:

24 ottobre cena+pernotto e 25 ottobre colazione+pranzo – ADULTI € 50 a persona BIMBI (3-10 anni) € 30

Pacchetto 3:

24 ottobre solo pernottamento 17,50 a persona, minimo due persone (non compresa la quota ISCO)

Nessun pacchetto: pasto adulto € 16, pasto bimbo (3-10 anni) € 12

Per maggiori informazioni contattare il 331.220.23.87

Visualizza il comunicato stampa.

Dies de Festa 2015 | 24-25 Ottobre | Turrimanna – Orsistano

18 October 2015

ProgReS – Progetu Repùblica de Sardigna, in occasione della 4° edizione di Dies de Festa (festa annuale del movimento politico), organizza per il 24 e 25 Ottobre presso il camping spinnaker di Torregrande ad Oristano la seconda edizione di “ISCO – Iscola de Indipendentismu“.

ISCO rappresenta un tentativo di rimettere al centro dell’attività politica la formazione, la trasmissione e la condivisione del sapere al fine di costruire nuova classe dirigente per il futuro della nostra terra. Una vera è propria scuola di indipendentismo strutturata in giornate di formazione, confronto e scambio sulle problematiche di oggi in Sardegna, volte a fornire strumenti per l’analisi della società sarda, delle sue trasformazioni e delle possibilità del suo divenire futuro.

Gli iscritti al corso potranno godere dell’impegno e della collaborazione di ospiti e docenti di livello, impegnati nelle università, nel mondo della cultura e delle ricerca, che hanno accettato di confrontarsi e di dare il proprio contributo a quest’importante percorso di autodeterminazione. Le materie di studio spazieranno dall’economia, alla filosofia, dalla geopolitica alla storia nazionale sarda. Saranno presenti tra i relatori l’antropologo Bachisio Bandinu che terrà una lezione sull’identità nazionale dei sardi, il politologo Carlo Pala che si concentrerà sulle differenti realtà nazionali che in giro per il mondo ambiscono a diventare repubbliche indipendenti; l’archeologo Nicola Dessì che proporrà un viaggio tra gli elementi simbolici della civiltà nuragica fino a delinearne i tratti caratterizzanti e le relazioni con gli altri popoli del Mediterraneo; il docente universitario Giuseppe Melis si soffermerà sugli aspetti problematici dell’attuale contesto economico sardo focalizzando l’attenzione sul sistema imprenditoriale e sulle sue debolezze; lo storico e pubblicista Francesco Casula analizzerà la letteratura sarda da un punto di vista nazionale scomodando autori e personaggi anche poco conosciuti della nostra storia più o meno recente; infine Vincenzo Migaleddu affronterà il tema del processo di modernizzazione in Sardegna e delle storture prodotte in 50 anni di sviluppo eterodiretto. A completare le lezioni ci saranno i dibattiti con tutti i relatori intervenuti e dei brevi moduli operativi sulla comunicazione, sugli strumenti informatici e su ulteriori temi di interesse pratico.

La due giorni si svolgerà all’interno della festa dell’organizzazione politica che per la seconda volta si svolgerà nel territorio della provincia di Oristano, era già successo nel 2011 a Fordongianus. Ad arricchire il programma formativo ci sarà un dibattito politico tra tutti gli esponenti dei partiti e movimenti politici sardi che risponderanno alle domande dei corsisti e si confronteranno sul tema del futuro della nazione sarda e sulla possibilità di costruzione di un’alternativa nazionale. A moderare il dibattito che si terrà nella serata di Sabato sarà il giornalista de La Nuova Sardegna Roberto Petretto. Sarà un occasione storica di confronto considerata la disponibilità di tutte le sigle attualmente presenti nello scenario politico Sardo.

La due giorni prevede anche la proiezione di video e momenti musicali, con la presenza del cantante dei Train to Roots Bujumannu nella serata di sabato.

Sarà possibile soggiornare, mangiare presso le strutture del campeggio attraverso la prenotazione dei pacchetti appositamente pensati per gli interessati al percorso formativo.

Le iscrizioni per la partecipazione alla scuola di formazione dovranno pervenire entro mercoledì 21 ottobre alle ore 22:00 via mail o via telefono.

Indirizzo email iscola.indipendentismu@gmail.com

Recapiti telefonici per prenotazioni contattare Daniela Salaris al 331.220.23.87

__

Programma Completo

ISCO2
• sabato 24 ottobre – ore 16:00
[ Geopolitica.1 ] – Le nazioni senza stato: movimenti politici, strategie e scenari possibili
“Il cleavage centro periferia e le nazioni senza stato: una rassegna di casi” | a cura di Carlo Pala (politologo)

• sabato 24 ottobre – ore 17:30
[ Lingua e letteratura.2 ] – Letteratura e musica nella lingua nazionale dei sardi“
La letteratura sarda, come vera e propria letteratura nazionale” | a cura di Francesco Casula (storico)

• domenica 25 ottobre – ore 10:00
[ Storia e identità.2 ] – Elementi di storia della civiltà nuragica
“Dagli albori ai rapporti extrainsulari” | a cura di Nicola Dessì (archeologo)

• domenica 25 ottobre – ore 11:30
[ Filosofia.2 ] – Elementi simbolici nel processo di costruzione della coscienza nazionale
a cura di Bachisio Bandinu (antropologo)

• domenica 25 ottobre – ore 15:30
[ Economia e società.1 ] – L’economia della Sardegna tra sistemi produttivi locali ed economia globale
“Il ruolo delle imprese e i vincoli e opportunità derivanti dalla localizzazione” | a cura di Giuseppe Melis (economista)

• domenica 25 ottobre – ore 17:00
[ Economia e società.2 ] – Il processo di modernizzazione in Sardegna
a cura di Vincenzo Migaleddu (esperto di questioni ambientali)

Gli altri appuntamenti di Dies de Festa:

• sabato 24 ottobre – ore 15:30
[ Apertura dei lavori ] – Presentazione di Isco2

• sabato 24 ottobre – ore 19:00
[ Dibattito politico ] – Il futuro dell’indipendentismo in Sardegna: la costruzione di un’alternativa nazionale.
Con la partecipazione di:
– Progetu Republica de Sardigna – Gianluca Collu
– Partito Sardo d’Azione – Giovanni Columbu
– Partito dei Sardi – Franciscu Sedda
– Unidos – Mauro Pili
– Indipendentzia Repubrica de Sardigna – Simone Maulu
– Sardigna Natzione – Bustianu Cumpostu
– Fronte Indipendentista Unidu – Simone Frau
– Sardigna Libera – Claudia Zuncheddu
– Movimento Zona Franca – Gigi Sanna
– Gentes – Gianfranco Sollai
– Comunidades – Antonio Muscas
Modera: Roberto Petretto (giornalista de La Nuova Sardegna)

• sabato 24 ottobre – ore 22:00
[ Musica ] – Live di Bujumannu (from Train to Roots)

• domenica 25 ottobre – ore 18:30
[ Tavola rotonda ] – Sardigna 2020: il futuro dell’indipendentismo organizzato

Per riferimenti con la stampa contattare: Frantziscu Sanna Carta al 3498683923

Incontro a Cagliari: Idee e Progetti per Casteddu 2016

15 October 2015

ProgReS Progetu Repùblica vi invita Venerdì 16 Ottobre alla presentazione del Partito a Cagliari, presso il Jester Club in via Roma 257.
Durante la serata si discuterà di idee e progetti per la Sardegna e in particolare per Cagliari: presenteremo la nostra proposta politica su Energia e mobilità elettrica e il Laboratorio politico di Cagliari Città Capitale, che sta lavorando per creare un polo civico-indipendentista che parteciperà alle elezioni comunali di Cagliari nel 2016.

Programma:
H 18:30 – Presentazione di ProgReS
– Fabio Usala Friargiu, coordinatore politico ProgReS Casteddu
– Ilaria Mura Perra, coordinatrice organizzazione ProgReS Casteddu
– Frantziscu Sanna Carta, responsabile nazionale formazione e esponente Lab Energia

H 19:30 – Presentazione Cagliari Città Capitale
Modera: Fabio Usala Friargiu
– Efisio Pilleri, rappresentante Costituente Sardista
– Claudia Zuncheddu, rappresentante Sardigna Libera
– Enrico Lobina, consigliere comunale, rappresentante Sardegna Sostenibile e Sovrana
– Gianluca Collu Cecchini, segretario nazionale di ProgReS

A partire dalle 20.30 buffet con prodotti sardi a soli 3 euro,

DJ-set e live di BUJUMANNU (from Stone Republic & Train to Roots), con GariSelektaa.

Prima edizione di ISCO – Iscola de Indipendentismu

20 March 2014

ProgReS – Progetu Repùblica de Sardigna, in collaborazione col suo gruppo consiliare alla Provincia di Oristano, organizza per domenica 23 Marzo a Bauladu presso il Centro Culturale San Lorenzo la prima edizione di “ISCO – Iscola de Indipendentismu“.

ISCO rappresenta un tentativo di rimettere al centro dell’attività politica la formazione, la trasmissione e la condivisione del sapere al fine di costruire nuova classe dirigente per il futuro della nostra terra. Una vera è propria scuola di indipendentismo strutturata in giornate di formazione, confronto e scambio sulle problematiche di oggi in Sardegna, volte a fornire strumenti per l’analisi della società sarda, delle sue trasformazioni e delle possibilità del suo divenire futuro.

Gli iscritti al corso potranno godere dell’impegno e della collaborazione di ospiti e docenti di livello, impegnati nelle università, nel mondo della cultura e delle ricerca, che hanno accettato di confrontarsi e di dare il proprio contributo a quest’importante percorso di autodeterminazione. Le materie di studio spazieranno dall’economia, alla filosofia, dalla geopolitica alla storia nazionale sarda. Saranno presenti tra i relatori lo storico e sociologo Salvatore Cubeddu, il docente universitario Carlo Pala, il fumettista Emanuele Mureddu e il sociologo dell’economia Frantziscu Sanna Carta.

Continua a leggere: Prima edizione di ISCO – Iscola de Indipendentismu

Torna RadioIndipendèntzia

30 November 2013

Venerdì 29 Novembre a Cagliari, presso lo SpazioA di via Napoli 62 è stata presentata la nuova stagione di programmazione di RadioIndipendèntzia, la prima radio indipendentista sul web. La stagione 2013-2014 sarà caratterizzata da alcune conferme rispetto alle stagioni precedenti e da molte novità.

Alla direzione giornalistica della radio di ProgReS Progetu Repùblica è confermato Gianmaria Bellu, che condurrà il consueto appuntamento settimanale di approfondimento politico sui temi dell’indipendentismo moderno e non-violento. Novità della nuova stagione, è invece la direzione artistica di Frantziscu Medda, in arte Arrogalla, musicista elettronico di fama europea, che coordinerà il lavoro dei dj della web-radio.

Tra le trasmissioni di cultura e approfondimento, sono confermati gli appuntamenti con “Tutto quello che sai sulla Sardegna e falso” di Omar Onnis e l’approfondimento di politica internazionale a cura di Oliver Perra.

Continua a leggere: Torna RadioIndipendèntzia

Agricoltura e Filiera corta

25 February 2013

ProgReS – Progetu Repùblica Sulcis Iglesiente organizza per sabato 2 marzo la tavola rotonda “Agricoltura e filiera corta”. L’incontro si terrà presso la Miniera di Serbariu a Carbonia, a partire dalle 17:30.

Lo scopo di questa tavola rotonda è quello di conoscere e far conoscere alcuni protagonisti delle piccole filiere corte locali e non con i cittadini del Sulcis Iglesiente, per promuovere un dialogo e una riflessione che favorisca relazioni di collaborazione e di coscienza relative alla cultura del prodotto a km zero, sia quelle giá esistenti, che quelle potenzialmente migliorabili, quindi capire le dinamiche che sottendono i rapporti tra grande distribuzione e consumatore finale.

Parlare di questo significa per ProgReS iniziare a riflettere sui problemi legati ai nostri consumi primari e quindi alle future scelte politiche nel settore alimentare, sia nel Sulcis Iglesiente ma anche nell’intera Sardegna.

Continua a leggere: Agricoltura e Filiera corta